Champions League - Sidigas: che colpo! Avellino vince in casa del Besiktas 86-80

di Alfonso Marrazzo
articolo letto 772 volte
Foto

Esordio in Champions League per la Sidigas nella tana dei turchi del Besiktas. Coach Sacripanti vuole una risposta di carattere dei suoi dopo il bruttissimo ko di domenica in casa della Germani.
Come a Brescia subito a bersaglio Fesenko con quattro punti consecutivi. La risposta dei turchi è affidata a Weems che porta sul 10-6 i suoi. Rich, Strawberry, Leunen e Diebler si sfidano con delle triple che sembrano già infiammare il match. Gioco da tre punti per Rich, gioco da tre punti per Strawberry. Besiktas sempre avanti al 5' 19-15. Weems da tre prova l'allungo, sempre Rich per Avellino con un gioco da quattro riporta i lupi sotto. Nel finale di quarto sale in cattedra Diebler per i padroni di casa. Buca la difesa irpina come il burro. I 10' minuti si chiudono con la tripla di N.Diaye. 31-23 Besiktas.
Finalmente sale in cattedra Filloy nella ripresa che con due triple suona la carica. Strawberry e Sanli però non ci stanno, è una gara che non lascia respiro. Altra bomba di Filloy, altra tripla di Diebler. La gara regala emozioni, il duo Leunen-Fitipaldo porta Avellino a cinque punti 48-43 al 15'. Gli ultimi minuti dell'incontro vedono un super Rich guidare un dieci a zero di parziale per la Sidigas che sancisce il meno uno. 48-47.
Fitipaldo per Rich, la Scandone completa la rimonta ad inizio del terzo quarto. Difesa e contropiede, Leunen regala alla Sidigas il massimo vantaggio a cinque punti sul 53-58. Weems mette subito le cose apposto pareggiando nuovamente la contesa con cinque punti di fila. Sanli e Weems, vero trascinatore dei suoi riprendono nuovamente Avellino che aveva provato l'affondo con il solito Rich. Avellino è in palla nel finale di terzo quarto. Altro break firmato da Weels e Rich. La Sidigas domina portandosi addirittura sul più dieci. 64-74.
Ultimo periodo dove le squadre non trovano la retina. Il primo canestro, infatti, arriva con Sanli al minuto 34. Avellino prova a reggere l'urto con Fitipaldo, ma i turchi rientrano in gara pareggiando la contesa suòl 74-74 con Weems e Sanli. Di nuovo Filloy si carica nel momento clou dell'incontro la squadra sulle spalle. Avellino grazie all'ex Venezia trova il sette a zero vincente. I minuti finali sono di ordinaria amministrazione con i lupi che trovano la prima vittoria europea della stagione. E che vittoria. Finisce 80-86.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI