Processo penale calcioscommesse: tre anni di reclusione per Pini, un anno con pena sospesa per Millesi

di redazione TuttoAvellino
articolo letto 1782 volte
Foto

Luca Pini, uno dei protagonisti nell'inchiesta sul calcioscommesse che ha comportato due punti di penalizzazione all'Avellino la scorsa stagione, è stato condannato a 3 anni di reclusione per concorso esterno in associazione a delinquere e frode sportiva e a risarcire la società biancoverde con una provvisionale di 10mila euro.

Questa la condanna più pesante del primo grado del processo penale che vede coinvolti pure Armando Izzo, che ha scelto il procedimento ordinario ed è già stato rinviato a giudizio, e Francesco Millesi, che ha rimediato un anno di reclusione con pensa sospesa per il reato di frode sportiva. L'ex capitano dell'Avellino, difeso dall'avvocato Vannetiello, è stato assolto dal reato di concorso esterno in associazione a delinquere. Entrambi ricorreranno in appello. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy