Avellino, riaccesa la speranza: ora caccia alla rimonta

di Ugo De Mattia
articolo letto 943 volte
Foto

Una vittoria importante, tre punti che hanno riacceso la speranza e che proiettano l'Avellino verso una settimana decisiva in ottica primo posto. Dopo la brutta prova con il Cassino, l'Avellino ha saputo rialzarsi, ottenendo due vittorie consecutive contro SFF Atletico e Lanusei.

Sette partite, sedici punti conquistati e media da promozione diretta. È questo il ruolino di marcia portato avanti dai biancoverdi in questo 2019, che con la vittoria del Lixius possono continuare a sperare nella vittoria del campionato. C'è da dire che a dodici giornate dal termine della stagione, con trentasei punti ancora potenzialmente a disposizione, conquistare il primo posto resterebbe sulla carta comunque un'impresa da ricordare negli anni. Fatto sta che l'Avellino deve continuare a correre, cercando di non perdere altri punti per strada. Alla situazione attuale, i biancoverdi si ritrovano quattro squadre davanti: infilare un filotto di vittorie importante sposterebbe la pressione su Lanusei, Latte Dolce e Trastevere, che considerati gli scontri diretti in programma non potranno conquistare tutti i punti in palio da qui al termine del campionato. La vittoria contro la corazzata Lanusei ha rappresentato la svolta. Tra due giorni si tornerà in campo contro il Flaminia, con l'obiettivo di vendicare sul campo la brutta sconfitta patita all'andata. Poi nuovo viaggio in terra sarda, per un altro scontro d'alta classifica che potrebbe ulteriormente alimentare la fiammella della speranza. 

Si è aperta oggi un'altra settimana decisiva. Avellino ci crede, anche se l'approccio di Bucaro e della squadra è quello di non pensare alle avversarie ma concentrarsi soltanto sul proprio cammino per mettere insieme il massimo dei punti. Ma ora testa al Flaminia, vietato fallire.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy