De Cesare: "Rifarei la scelta di far rinascere l'Avellino. Caso Young? Siamo in attesa delle decisioni"

di redazione TuttoAvellino
articolo letto 2391 volte
Foto

Arrivo a sorpresa di Gianandrea De Cesare, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Viscovo e Rizzo. Il patron biancoverde è tornato sul faccia a faccia con i tifosi, avuto al termine della partita contro il Ladispoli: “Comunicare è essenziale per capire. Ho ascoltato le parole dei tifosi, ma più che le parole conta il sentimento e i nostri sostenitori lo hanno dimostrato. Le critiche e i suggerimenti sono sicuramente serviti. I problemi ci sono ancora, lavoriamo per risolverli. Rifarei la scelta di fare rinascere il calcio ad Avellino, c’è la voglia di fare qualcosa di bello. Non ho mai pensato, neppure un secondo, di abbandonare il progetto. Non posso promettere ciò che non abbiamo, ma vogliamo vincere il campionato. L'ultimatum di Mario Dell'Anno? Ha contribuito sulle nostre scelte". 

Sul problema economico che interessa il gruppo Sidigas e sul caso Patric Young: "Di indole sono preoccupato, non viviamo di certezze e siamo guardinghi. E’ un problema specifico, lavoriamo con impegno per risolverlo. Consideriamo le società di calcio e di basket non private, quindi ci teniamo a informare con la massima trasparenza di tutte le problematiche attive. L’audizione in Procura, siamo stati ascoltati e il tutto si è svolto in un clima di correttezza. Siamo in attesa delle decisioni, non posso sbilanciarmi. Ci hanno dato lo spazio necessario per rappresentare la situazione".

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy