SEZIONI NOTIZIE

Marcolini: "Avellino e Bari giocheranno per vincere. Sui pugliesi ci sarà più pressione"

di Marco Costanza
Vedi letture
Foto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Michele Marcolini, ex allenatore dell'Avellino e ex calciatore del Bari, ha parlato a Radio Punto Nuovo in vista della gara di sabato, una sfida decisiva per il secondo posto. 
Queste le sue parole: "Non credo che le due squadre facciano calcoli. Sono due grandi squadre, che giocheranno per avere la meglio e per superarsi. Poi è chiaro, all'Avellino potrebbe bastare un pareggio, ma sono calcoli che poi si faranno magari a gara in corso. Sul Bari c'è forse più pressione, perchè è la più delusa del campionato credo, perchè doveva essere la grande rivale della Ternana, essere lì a giocarsela per il primo posto, e invece ora deve sudare per provare a strappare un secondo posto ma anche guardarsi alle spalle per il terzo. E' chiaro che l'Avellino vincendo chiuderebbe quasi del tutto i discorsi secondo posto e metterebbe in enorme difficoltà il Bari, ottenendo sicurezza in vista dei playoff". 
Sul Covid: "E' stato un anno difficile per tutti, che ha stravolto la vita di tutti e di conseguenza non è facile gestire anche i campionati. E' una emergenza sanitaria e se una squadra non ha giocatori che possono giocare è giusto che le partite vadano rinviate. Campionato falsato? E' chiaro che il Covid ha rotto tanti equilibri". 
Maniero vs Antenucci: "Sono campionati che il singolo non fa completamente la differenza da solo, ci vuole spirito di gruppo, si vince con il lavoro, con il collettivo, con la determinazione. Poi è chiaro che i singoli contano. Maniero e Antenucci possono spostare gli equilibri ma la compattezza di squadra e gli episodi possono spostare le gare, lo abbiamo visto anche a Terni sabato, il gol dopo 20 secondi, ha spostato tutto in favore della Ternana, che poi ha legittimato la vittoria". 
Braglia e Carrera: "Siamo di fronte a due allenatori preparatissimi che hanno fatto bene. Carrera è certamente più giovane ma ha vinto un campionato russo, che non è roba da poco. Magari siamo abituati a sminuire il lavoro dei colleghi all'estero ma sono esperienze sempre importanti. Senza contare poi gli anni alla Juventus e alla Nazionale. Contro c'è Braglia che è un maestro della Serie C, il curriculum parla da solo. Il questa categoria chi vuole fare un campionato importante sa che affidarsi a lui è simbolo di certezza e anche quest'anno lo sta dimostrando". 
Esperienza di 3 anni fa in Irpinia: "Quella situazione è ancora presente, ci ripenso spesso. Ma ormai è acqua passata. E' chiaro che mi sarebbe piaciuto allenare ad Avellino in un momento sereno e tranquillo come magari ora, con una società forte, una piazza ambiziosa e calorosa. Ho tanti rimpianti per come è andata 3 anni fa". 
La riforme dei campionati: "Purtroppo ci sono campionati a due velocità. Sarebbe bello che chi investe e lavora possa raccogliere i suoi frutti ogni anno. Ma alla fine vince solo una, come abbiamo visto la Ternana, ma posso fare gli esempi in altri gironi e poi lo stesso ai playoff, su 5-6 squadre che puntano alla B ne salirà solo una. Certo, una riforma, sarebbe importante, ma vedremo, speriamo in modo positivo". 

Altre notizie
Domenica 18 aprile 2021
19:35 Road to Playoff Road to playoff: date, regolamento, sorteggi e accoppiamenti in "tempo reale" (aggiornamento 18 aprile) 19:20 Focus Lega Pro, risultati 36esima giornata. Il Bari frena ancora (2-2 col Palermo), bene Catanzaro e Juve Stabia 17:39 Copertina Avellino, Santaniello si è negativizzato. Domani visite mediche e da martedì può tornare in gruppo 10:40 Web Tv VIDEO - Gli highlights di Vibonese-Avellino 2-0 10:20 News TS - La Vibonese stende l'Avellino, per gli irpini una giornata sottotono
10:05 News CdS - Irpini in giornata no, vittoria di platino per i calabresi. Si salvano solo in 5 09:47 News GdS - Vibonese, tre punti salvezza. Diversi bocciati
Sabato 17 aprile 2021
21:48 L'Avversario Vibonese, Roselli: "Abbiamo giocato contro una squadra che ha messo tanta grinta. Siamo stati bravi e fortunati" 20:40 Editoriale Un 'rimbalzo emotivo' prevedibile dopo Bari, ma ora occorre rimettersi subito in carreggiata 20:37 Focus Laezza: "Felice del ritorno in campo, meno del risultato. Non possiamo abbassare il livello contro nessuno" 20:12 Focus Errico: "Partita sfortunata, potevamo gestirla meglio. Da parte mia sensazioni positive dopo tanti mesi out" 19:58 Copertina Braglia: "Con questo approccio siamo un pericolo per noi stessi. C'è gente che ancora non ha capito cos'è il calcio" 19:38 Le pagelle Vibonese-Avellino 2-0, le pagelle: De Francesco illumina, Miceli balbetta, diversi bocciati 18:38 Copertina L'Avellino scivola a Vibo Valentia (2-0): Forte para un rigore, due legni e un assedio incompiuto 18:34 Calcio Minore Cervinara batte Città di Avellino tre a zero 17:59 Giovanili Avellino, la Primavera ko 2-0 a Potenza. Lupacchiotti ultimi nel girone 14:30 TuttoAvellino Award TuttoAv Award - Carriero gladiatorio contro il Bari, Fella torna a graffiare 09:00 Copertina Avellino, niente scherzi. A Vibo per chiudere la pratica secondo posto: presentazione e probabile formazione
Venerdì 16 aprile 2021
22:35 Le altre di Lega Pro Palermo, bus preso a sassate a Messina mentre era diretto verso Bari 21:51 Focus Da Dalt: "A gennaio sono stato vicino al Bari. Ho visto un grande Avellino, può farcela a salire in B. Ai playoff occhio alla Juve Stabia"